Ai Laboratori Bibliosociali partecipano operatori e dirigenti di biblioteche, ma anche responsabili e operatori di servizi sociali, educativi e culturali, amministratori locali, collaboratori di biblioteche come cittadini, cooperative sociali, associazioni artistiche e culturali, liberi professionisti… [Scopri come partecipare anche tu]

I Laboratori sono coordinati da Massimiliano Anzivino e Francesco Caligaris e sostenuti da altre esperienze sparse su tutto il territorio nazionale. 

  • Massimiliano Anzivino Reggio Emilia

    Psicologo, consulente di progettazioni di comunità per amministrazioni comunali, scuole ed enti del terzo settore. Si occupa di costruzione di reti, rigenerazioni di luoghi pubblici, attivazione e partecipazione di gruppi e cittadini.
    Da un suo stimolo è nato il tavolo di confronto che ha dato vita ai Laboratori Bibliosociali.

  • Francesco Caligaris Torino

    Redattore editoriale ed animatore socio-culturale, svolge svariate attività con l’obiettivo comune di mettere in connessione libri e persone.
    Ha lavorato ed è cresciuto all’interno della redazione della rivista Animazione Sociale dal 2010 al 2014; continua a far parte della redazione allargata della rivista, per cui segue in particolare il percorso dei Laboratori Bibliosociali.

  • Loredana Pilati
    Loredana Pilati Nichelino

    Bibliotecaria, direttrice della biblioteca civica Giovanni Arpino di Nichelino (To). È consigliere del Comitato Esecutivo Regionale dell’AIB – Piemonte, coordinatrice di progetti locali specifici: Nati per Leggere, Progetto Dislessia, PodLibrary, Book in Time. È anche presidente dell’Associazione Italiana F94.0 – Mutismo selettivo e Disturbi d’ansia e presidente del Comitato Giardini SPA, a Torino.

  • Mavis Toffoletto
    Mavis Toffoletto Trieste

    Bibliotecaria dall’esperienza molto varia. Ha iniziato il suo percorso come libraia per poi passare alle biblioteche di tutti i tipi, dai centri di ricerca, alle biblioteche universitarie alla pubblica lettura fino ad approdare al lavoro sul territorio con il progetto Biblioteche Diffuse del Comune di Trieste.
    Si occupa dell’allestimento dei punti lettura, del coordinamento del progetto e delle istituzioni, delle associazioni e dei volontari che aderiscono alla rete. Svolge attività di formazione degli operatori della biblioteca sociale, dei volontari e di tutor per persone provenienti dall’area dello svantaggio.

  • Tu
    Tu Città

    Qui potrebbero esserci la tua provenienza e la tua esperienza, per rinsaldare nodi nella rete dei Laboratori.

Contattaci

Scrivici un messaggio. Ti risponderemo il prima possibile. Grazie

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search