Le biblioteche sono spazi preziosi per le comunità locali, luoghi in cui chiunque può entrare trovando accoglienza, stimoli culturali, opportunità relazionali.

La funzione delle biblioteche di tutela e promozione del patrimonio culturale richiede di leggere l’evoluzione del contesto locale, per coglierne i fermenti di idee e pensiero, per intrecciare le storie delle persone e le storie dei libri, per maturare con i cittadini una produzione culturale.

La cultura di un luogo è fatta anche dalle relazioni tra le persone. La biblioteca è un patrimonio per la comunità e i cittadini sono un patrimonio per la biblioteca. Solo dal riconoscimento reciproco possono nascere percorsi che mantengano vive le biblioteche e rendano vivaci i contesti territoriali.

In mezzo a tanti cambiamenti, una forza per gli spazi bibliotecari è rappresentata dal lasciarsi contaminare, dal facilitare cioè l’incontro, lo scambio e il reciproco influenzarsi tra diverse professionalità, tra svariati punti di vista, tra persone che portano domande e richieste ma anche idee e risorse.

Le biblioteche oggi costituiscono uno dei luoghi più generativi, versatili e creativi del panorama istituzionale italiano, capaci di accogliere utenze diverse e sempre più ampie, di rispondere a molteplici sollecitazioni dei cittadini, di mediare e facilitare reti tra enti, di attivare processi di partecipazione singola e di gruppo.

Le biblioteche possono offrire degli spunti per contrastare sfilacciamento relazionale, passività, isolamento e individualismo del nostro tempo scoprendo/riscoprendo competenze e strumenti adeguati.

Contattaci

Scrivici un messaggio. Ti risponderemo il prima possibile. Grazie

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search